________________________________________________
PREMESSA
Ciò che segue è frutto dell’esperienza che ha avuto la nostra gilda nel completare questo contenuto, di conseguenza è possibile che ci possano essere tattiche migliori rispetto a quelle usate da noi.

Il contenuto è di estrema facilità, infatti è stato completato alla prima serata.

________________________________________________
LA TRIAL IN GENERALE
La trial non rappresenta una grossa sfida se si affrontano i Boss separatamente, il discorso (e il drop) cambia se invece si dovesse decidere di affrontarli diversamente.
E’ infatti possibile scegliere di affrontare il Boss finale insieme ad uno degli altri due o di affrontarlo con entrambi i Boss secondari, in questo caso si giocherebbe la Trial in Hard Mode.
Di seguito il link della guida su come affrontare il Boss finale insieme ad uno dei due Mini boss:
http://ordinedishor.altervista.org/vasylum-sanctorium-guida-italiana-al-boss-fight1-saint-felms-the-bold-saint-llothis-the-pious-by-arvendir/

________________________________________________
COMPOSIZIONE E SET UP DI GRUPPO

Main Tank: Plague + Alkosh
Off Tank: Ebon + Dragon/Powerfull Assault
Consigliato Templar Magicka nel gruppo
Per l’ultimo boss è consigliato avere massimo 4 o 5 damage dealer Corpo a corpo (Melee)

________________________________________________
SAINT LLOTHIS THE PIOUS
Meccaniche base:
Il Boss non ha meccaniche particolarmente difficili da affrontare.
– Pioggia di Veleno: Llothis, dopo aver creato un piccolo AoE Rosso a 360° intorno a lui (con l’effetto di sbalzare tutti), alzerà la sua Staffa e inizierà a far cadere sul gruppo una pioggia di sfere velenose, è necessario interrompere il prima possibile questo Cast. E’ possibile evitare di essere sbalzati (e conseguentemente evitare l’inizio della Pioggia di Veleno) bashando il Boss mentre sta facendo l’AoE Rosso;
– Pozzanghera Velenosa: Il boss durante il fight si teletrasporterà da una parte all’altra dell’Arena, lasciando al suo posto una grossa AoE Velenosa che rallenterà parecchio e inizierà a fare un grosso danno dopo 1 secondo dalla sua apparizione;
– AoE Velenoso a Cono: Llothis, dopo essersi teletrasportato, targhetterà un player a caso del gruppo e lo bersaglierà con una serie di ondate di veleno. Il player in questione dovrà rimanere in Block, e spostarsi lontano dal gruppo, non fa un grosso danno. Se il cono in questione dovrebbe colpire anche altri player, oltre a quello targhettato, riceveranno un grosso danno;
– Due Factotum come Add: i due factotum andranno uccisi velocemente prima che entrino in Rage. E’ possibile però farli tankare da un Tank supportato da un healer dedicato.
Sono dotati di 3 Skill:
1) Aoe frontale a 160°, basta bloccare;
2) Salto sul posto a 360°, fa un grosso danno, va evitato;
3) Fasci di elettricità che vanno congiungendosi: possono oneshottare, è necessario che l’Off-Tank li mantenga facendogli dare le spalle al Gruppo;

 

________________________________________________
SAINT FELMS THE BOLD
Meccaniche base:
Questo Boss è il più difficile dei due miniboss e può creare non poche difficoltà.
– Il Boss, durante il fight, evocherà due Ombre che dovranno essere uccise molto velocemente altrimenti entreranno in Rage e uccideranno tutti. Le abilità di cui sono dotate sono: Steel tornado e Chain. Entrambe non fanno danno finchè non sono in Rage;
– Felms, fino al 75% di vita, si teletrasporterà (Skill simile al “Surprise Attack” del Nightblade) sul player che dovesse risultare come il più lontano da lui, rilasciando un grosso danno ad area per terra;
– Fra il 50 e il 75% si teletrasporterà su due player;
– Al di sotto del 50% di vita si teletrasporterà su 3 Player;
Per evitare di perdere troppo DPS e allungare il fight, sarà necessario disporsi in un certo modo, così come illustrato nell’immagine:
L’Off Tank dovrà aggrarsi le due ombre e portarle sul Boss, il Gruppo si dovrà dividere in due sotto gruppi come illustrato e attaccare le rispettive Ombre.
I due Healer e uno (volendo anche due) dei damage dealer, saranno invece lontani per far posizionare al boss le AoE fuori dal gruppo, una volta posizionate le AoE, i “Catcher” si dovranno semplicemente spostare lateralmente, continuando a rimanere lontani;
– Ultima abilità di cui è dotato il boss è l’Esplosione ad onde. Questa consiste nel posizionamento di due piccole AoE rosse su due player casuali, è necessario uscire dalle AoE e rimanere in Block in quanto da esse verranno emanate delle Onde che faranno un grosso danno.
A causa di questa abilità è necessario che i due Healer usino costantemente Healing Springs sul Gruppo.

________________________________________________
BOSS FINALE: SAINT OLMS THE JUST
Meccaniche Base:
Questo fight non rappresenta una grossa sfida.
– Il Boss fa di base un grosso danno sul Main tank;
– L’Off tank potrebbe qui munirsi di una Staffa (Resto/Lightning) per aiutare nei Buff, è infatti necessario che tanki solo nel caso in cui il Main Tank dovesse morire;
– Durante il fight arriveranno delle Dwemer Spheres che scuderanno il boss, è quindi necessario ucciderle il prima possibile;
– Tempesta elettrica: ogni tanto il boss si alzerà a mezz’aria e targhetterà ogni singolo componente del Raid con delle AoE elettriche, è necessario muoversi costantemente per evitarle, uno o due colpi sono sufficienti per oneshottare;
– AoE Grossa elettrica: il boss ogni tanto sputa verso l’alto e bersaglia i due giocatori più lontani da lui sotto i quali uscirà una grande AoE elettrica che azzererà le loro risorse e con molta probabilità li ucciderà se non sono svelti a uscirne, per questo motivo è necessario che ci siano due Player con dei Personaggi Ranged con il ruolo di “Catcher” in modo che il boss faccia uscire le AoE Elettriche fuori dal gruppo
– Al 90%, 75%, 50% e 25% di vita il boss salterà da una parte all’altra della Mappa, oneshottando tutti quelli che dovesse colpire con la sua enorme AoE, è necessario che il gruppo si divida in due e si sposti nelle zone cosi come indicate dall’immagine successiva, è importante non sovrapporsi gli uni agli altri;
– Sotto al 25% di vita il Boss evocherà due grosse aoe di fuoco (a 360°) che dovranno essere prontamente Purgiate, il danno base non è di grossa portata;

POSIZIONAMENTO BASE DEL GRUPPO

DIVISIONE DEL GRUPPO PRIMA DEI SALTI

POSIZIONAMENTO DEL GRUPPO DURANTE I SALTI
Questa tattica è utilizzati dai gruppi Hardcore più prestanti del gioco (attualmente lo score del gruppo è di 37k, quello nella foto non è aggiornato)
Prima serata di gilda senza che nessuno ci fosse mai entrato prima, come vedete si è chiusa in prima serata:


Autore: Arvendir
Pubblicato il:
Categorie: Senza categoria
Visualizzazioni 850

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti