__________________________________________________
PREMESSA
Quanto segue è frutto dell’esperienza che ha avuto il gruppo End Game “Numidian Guard” dell’Ordine di Shor, di conseguenza potrebbero esserci tattiche alternative migliori e informazioni non perfettamente corrette;

__________________________________________________
SECONDO BOSS: FIGHT VETERAN MODE, PINNACLE FACTOTUM

Composizione del gruppo:
2 Healers: consigliabili due Templar;
2 Tank: preferibilmente un Dragonknight e un Warden;
8 Damage Dealer, preferibilmente almeno 5 Ranged;

Come affrontare il fight:
Questo fight, a differenza di quello precedente, richiede sia DPS che coordinazione. Il motivo per cui è consigliabile almeno un Warden nel gruppo è per la sua abilità passiva che aumenta la Max Health di chi cura del 10%. E’ lo stesso Buff che da’ il War Horn ma considerando che non sarà sempre attivo in alcune fasi, è importante tenere alta la max Health dei membri del gruppo il più possibile.
Così come in Veteran Maw of Lorkhaj è importante che il gruppo si scudi quanto possibile e metta up le difese.
Spendere punti CP in Reduce Cost of Break Free e Thick Skinned può salvare la pelle.
E’ fondamentale che i Dragon Knight Tank SPAMMINO Igneous Shield e War Horn, per questo motivo abbiamo fatto mettere ai tank set che alzano la regen di ulti e che abbassano il loro costo.

Meccaniche Base:
– Per tutto il fight è importante essere sempre in movimento, l’area di gioco sarà costantemente piena di AoE provenienti sia dal Boss che da altre fonti.
– Ogni tot secondi si sveglierà un Dwarven Centurion che andrà tankato, inizialmente, dall’Off-Tank;
– Questo Dwarven Centurion farà un breve Spin Attack che è sostenibile rimanendo semplicemente in Block;
– E’ fondamentale che l’Off-tank mantenga il Dwarven Centurion vicino al Boss in modo che il Gruppo possa continuare a focussare quest’ultimo, uccidendo l’Add in AoE;
– Il Dwarven Centurion emanerà del vapore (steam) in grado di azzerare l’incoming healing dei player che dovessero essere colpiti, è importante allontanarsi da queste AoE, soprattutto i tank;

– Regolarmente, (ogni tot minuti), il Boss, alzando la propria Staff, attiverà il meccanismo al piano superiore e 4 Damage Dealers (preferibilmente Ranged), dovranno salire tramite le 4 pedane presenti alle estremità dell’Arena per distruggere una Dwemer Sphere ciascuno e premere contemporaneamente lo Switch per far esplodere il Meccanismo;
– Le Dwemer Spheres saranno dotate di uno Shield che sarà possibile distruggere grazie ad un raggio proveniente dal centro del Meccanismo alle loro spalle;
– Il Raggio bersaglierà un player random alla volta ed è quindi necessario che i vari giocatori si raggruppino alle spalle di ogni sfera man mano che si procede nell’ucciderle;
– E’ consigliabile usare un ultimate per ogni sfera se il danno è basso;
– E’ possibile far salire più di 4 players;
– E’ possibile far salire uno degli Healer al posto del quarto Damage Dealer se si hanno problemi di sopravvivenza, è però altamente sconsigliato in quanto determinerebbe il Wipe del gruppo al piano di sotto, soprattutto nelle fasi finali del fight;
– E’ importantissimo scendere immediatamente dopo aver premuto lo Switch.
– Si avranno esattamente 60 secondi prima che il Boss oneshotti tutto il gruppo;

– Ogni tanto il Boss caricherà una specie di Heavy Attack verso 2 o 3 player, prosciugandogli la Magicka e facendogli un gran danno, è fondamentale che il Main Tank interrompa questo colpo;
– Un’altra meccanica molto frequente è il lightning bolt del Boss verso un Player casuale, questo colpo rilascerà per terra un grosso Lightning Field dal quale è fondamentale uscire il prima possibile, rimarrà nell’area di gioco per poco meno di un minuto;
– Molto spesso il Boss (a partire dall’80% di vita) scomparirà creando 4 immagini di sé stesso verso le quali si teletrasporterà facendo danni ad area, è importante che il Main Tank rimanga immobile altrimenti verrà oneshottato (avrà un’aura verde sotto i suoi piedi durante questa fase);
– In questa fase ogni copia farà un danno a corridoio di fronte a sé, oneshottando tutti i player che dovessero trovarsi in quel raggio;
– E’ fondamentale che il Main Tank in questa fase sia in Block con la faccia (e lo scudo) rivolta verso la copia che sta sferrando l’attacco in modo da bloccare il corridoio mortale;
– A partire dal 75% di vita il Boss evocherà delle Lightning Shard che faranno un attacco simile al suo Heavy Attack, è importante che dei Damage Dealers siano assegnati alla distruzione di queste Shard, è importante anche lasciare altri Damage Dealers a fare danno fisso sul Boss;
– A partire dal 40% di vita verranno evocati due Dwarven Centurion contemporaneamente con abilità diverse;
– Il primo, quello che è sempre spawnato fino a questo momento, dovrà essere tankato direttamente dall’Off Tank o da un Damage Dealer (preferibilmente Stamina);
– Il secondo invece dovrà essere preso dall’Off- Tank o un Damage Dealer (preferibilmente Magicka);
– Il primo Centurion farà una serie di Light Attack e un Heavy Attack, i primi si possono anche non parare, l’Heavy Attack va assolutamente Dodgiato;
– Il secondo Centurion avrà come particolarità il fatto che ruoterà su sé stesso per tutto il tempo, l’Off- Tank o il Damage Dealer dovranno farsi inseguire lungo il perimetro esterno della stanza, facendo attenzione a non andare incontro a Healers e altri Damage Dealers (questi ultimi devono fare attenzione a non trovarsi sul percorso di chi si fa inseguire dallo Spinner);
– Questo secondo Centurion sarà caratterizzato dal fatto che avrà le proprie braccia ricoperte di scosse elettriche e si disattiverà automaticamente non appena avrà terminato di fare il suo Spinning Attack;
________________________________________________
CONCLUSIONI
Ricordo che ciò che è stato scritto è frutto dell’esperienza che ha avuto il gruppo della nostra gilda, di conseguenza è probabile che ci possano essere informazioni non corrette o strategie migliori rispetto a quelle illustrate.

Autore: Arvendir
Pubblicato il:
Categorie: Senza categoria
Visualizzazioni 434

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Partners

Vai alla barra degli strumenti